De_Landa_by_Hendrick_Speck

by Hendrick Speck

Manuel De Landa

Mille anni di storia non lineare (2003)

 

 

Nato nel 1952 a Città del Messico, non appena maggiorenne Manuel De Landa si trasferisce a Manhattan, dove frequenta gli ambienti alternativi del Greenwich Village (insieme a personaggi come Philip Glass, Laurie Anderson, Peter Grennaway, David Byrne, Robert Mapplethorpe, Brian Eno, Eric Bogosian e John Lurie è stato uno degli animatori di Kitchen, lo straordinario laboratorio culturale newyorkese nato nel 1971). Messicano di nascita, statunitense di residenza e ultraeuropeo di formazione, De Landa si candida a diventare uno dei più rivoluzionari pensatori del XXI secolo grazie a una non comune curiosità intellettuale e, soprattutto, alla sua apertura nei confronti delle avanguardie artistiche e degli sviluppi tecnologici di fine secolo (è stato tra i primissimi intellettuali a intuire il potenziale della nascente industria informatica). Di Manuel De Landa è già stato tradotto in Italia La guerra nell’era delle macchine intelligenti (Feltrinelli, 1991).
Wikipedia

 

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.