Evan Eisenberg

L'angelo con il fonografo (1997)

 

 

Newyorkese per nascita e residenza, ma con una molteplicità di paesi di formazione (tra gli altri, Israele e l’Italia) parallela al nomadismo dei suoi interessi (che includono la pratica del canto in sinagoga e l’ecologia del proprio giardino), il quarantunenne Evan Eisenberg fa di professione il critico musicale, ma non disdegna di collaborare a riviste di economia o di medicina o, quando capita, di filosofia in cui peraltro è laureato.

Sito dell'autore

 

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.