Emiliano Poddi

Tre volte invano
Collana Dirigibili
 
184 pagine
2007

libro € 13,50

ISBN 978-88-461-0088-7

DISPONIBILE TASCABILE

eBook € 4,99

ISBN 978-88-461-0124-2

 

 

Tre volte invano è la storia di un ragazzo che gioca a pallacanestro praticamente da quando è nato, ma non è un fenomeno, anzi, il più delle volte le partite finiscono senza che lui abbia segnato un punto. Finché un giorno, e non un giorno qualsiasi, ma quello della finale, il ragazzo fa fuori mezza difesa avversaria con una finta sola e la butta dentro. E così l’azione dopo, e quella dopo ancora. L’ultimo tiro gli esce un po’ corto, resta in bilico sul ferro per un paio di secoli e alla fine entra, forse grazie alla rotazione terrestre. Passano i mesi, gli anni, e il ragazzo è ormai un playmaker, ha un ruolo e uno scopo nella vita. Certe volte, in campo, ha persino la sensazione di trasformarsi in qualcun altro, uno capace di fare cose incredibili con un pallone in mano, di passare invisibile tra gli avversari per andare a gonfiare la retina. E probabilmente continuerebbe così per tutta la vita, se a due minuti e diciassette secondi dalla sirena di un’altra finale non franasse per terra rompendosi un ginocchio. Da lì in avanti, per lui, è come se attorno al campo di basket crescesse una barriera sempre più alta. Ora, per il ragazzo, la sfida è superare quella barriera, a costo di andare sotto i ferri una volta, due volte, tre volte, ma non è detto che ci riesca. Certo, nella vita ci sono altre cose oltre il basket. Una donna che ti ama, un lavoro dignitoso... ma il basket, lo ha detto anche un grande scrittore come Philip Roth, “il basket è un’altra cosa”.

 

Leggi l'incipit del libro

 

Guarda il booktrailer

 

ibsbannerverde

 
Recensioni

Como

DT

l'Espresso

Gazzetta del Mezzogiornol

Libertà

SEN

SportWeek

TreZeroCinque

TTL

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.