Steven Hayward

La mitzvah segreta di Lucio Burke


FUORI CATALOGO
Collana Dirigibili
€ 16,00
352 pagine
2005
978-88-461-0073-3
Acquista su logo IBS  

 

È l’estate del 1933. Hitler è da poco cancelliere della Germania e la Grande Depressione riempie di disoccupati le strade delle metropoli occidentali. Neppure quella che potrebbe sembrare una semplice storia d’amore fra due vicini di casa, Ruthie Nodelman e Lucio Burke, nella britannica ed educata Toronto, riesce a sottrarsi alle travagliate vicende della storia mondiale. E neppure il baseball resta al riparo dalla politica; durante la finale del campionato cittadino juniores, dei ragazzi srotolano un’enorme bandiera con la svastica, innescando gravi disordini. D’altro canto a Toronto non mancano spiagge e campi da golf vietati agli ebrei, confinati, come gli italiani e altri immigrati recenti, nel quartiere di Ward. La mitzvah segreta di Lucio Burke è soprattutto uno struggente omaggio ai nuovi canadesi d’inizio secolo, wops e kikes, “guappi” e “giudei”, uniti nella fatica di costruirsi un’esistenza nuova e una nuova dignità al di là dell’oceano. Ma è anche un romanzo sui momenti di passaggio, sulle linee d’ombra che separano l’adolescenza dall’età adulta, sugli eventi cruciali della storia che si rivelano tali solo a posteriori. Una storia appassionante e magica, raccontata con l’ironia di Mordecai Richler e il gusto per l’epos americano di Sergio Leone.

 

Leggi l'incipit del libro

Recensioni

Avvenire

il Cittadino

il Riformista

la Stampa

Stilos

TTL

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.