Robin Jenkins
Fergus Lamont
FUORI CATALOGO
Collana Dirigibili
€ 17,90
464 pagine
2004
978-88-461-0057-3
Acquista su  logo IBS  

 

Rampollo illegittimo dei Corse di Darndaff, allevato in un quartiere operaio della Scozia d’inizio Novecento, Fergus Lamont è un outsider cronico. Tenterà in ogni modo di farsi accettare dall’aristocrazia scozzese imparando a imitarne l’accento, guadagnandosi la Croce di Guerra nel primo conflitto mondiale e sposando una scrittrice di successo; così come tenterà di farsi amare dalla gente del quartiere operaio in cui è nato scrivendo poesie che ne esaltano il senso di solidarietà e dignità con un’ironia forse troppo sottile. Ma la nobiltà tratterà sempre Fergus con sospetto, quanto al popolo, non potrà mai dimenticare il suo lo snobismo indisponente. L’unica persona capace di restituire a Fergus un po’ della tenerezza scomparsa dalla sua vita sarà Kirstie McDonald, la scema del villaggio di uno sperduto paesino delle Ebridi – donna in realtà bellissima, quando smette gli abiti da uomo e la pipa – che per riflettere percorre in lungo e in largo l’isola di Oronsay con un peso sulle spalle, magari la bicicletta. Fergus Lamont attraversa settant’anni di storia scozzese lacerato fra il disprezzo per una società che mette “la solvibilità assai prima del perdono e dell’amore” e l’incapacità di vincere dentro di sé la stessa ipocrisia che detesta negli altri. Settant’anni che gli offrono l’opportunità di conoscere le persone più diverse e di descriverle con un’ironia dissacrante che non risparmia nessuno. Fergus Lamont è considerato, a ragione, il capolavoro di Robin Jenkins, un classico della letteratura contemporanea scozzese che merita di essere conosciuto anche in Italia.

 

Leggi l'incipit del libro

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.