Paul Ormerod
L'economia della farfalla
FUORI CATALOGO
Collana Le Antenne
€ 16,00
288 pagine
2003
978-88-461-0046-7
Acquista su  logo IBS  

 

Partendo dalla curiosa analogia biologica tra il comportamento di una colonia di formiche e quello di individui e imprese, Paul Ormerod mostra come si possano chiarire i problemi più disparati, per esempio perché tra prodotti concorrenti spesso prevalgano quelli tecnologicamente inferiori, o perché gli effetti del governo sull’economia siano in larga parte illusori, oppure spiegare Hollywood e i mercati dei cambi. Molti fenomeni sociali ed economici presentano le stesse proprietà fondamentali che caratterizzano il comportamento delle formiche: individui e imprese non agiscono isolati, ma si adattano e modificano il loro comportamento alla luce di ciò che fanno gli altri.
Economia e società non possono essere considerate alla stregua di una macchina, complicata ma in fondo prevedibile; i limiti di questa concezione sono sotto gli occhi di tutti. Pensate al Natale: che siano Tartarughe Ninja o Teletubbies, quasi sempre il livello di domanda porta a un esaurimento delle scorte, e in pochi giorni il giocattolo che cercate diventa introvabile. Scricchiola l’ipotesi sostenuta dall’economia ortodossa: fat A, B e C e la conseguenza sarà invariabilmente X. Ci serve un’impostazione più flessibile e meno dogmatica. L’economia è un sistema complesso molto più simile a un organismo vivente, capace di adattarsi e di apprendere. È alla biologia che dobbiamo chiedere aiuto, non alla meccanica.

È necessario dunque costruire una nuova scienza economica organica che, smontando le analisi convenzionali di tipo meccanicistico, edifichi su analogie di tipo biologico, quella che Ormerod, prendendo a prestito un’immagine cara ai divulgatori della teoria del caos (il battito delle ali di una farfalla può provocare un tornado all’altro capo del globo), chiama appunto «l’economia della farfalla.»

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.