Nicholas Humphrey
L'occhio della mente
FUORI CATALOGO

Collana Saggia/mente

€ 10,33
232 pagine
1992
978-88-461-0097-9

 

 

Eludendo ogni tentazione riduzionistica e aggirando i sempre incombenti richiami alla mistica, Humphrey imprime una svolta decisiva all’antico interrogativo con una semplice e leggera deviazione di prospettiva: non più fossilizzandosi sugli impenetrabili meandri della mente o dell’anima (“luoghi” della coscienza per antonomasia), ma spingendo lo sguardo appena più in là, su quegli spiragli corporei in cui si raggruma tutta la densità dell’esperienza dell’uomo, i nostri sensi. Il profumo di una rosa, il tocco di una mano, il dolore di una ferita: quale ricchezza e varietà queste sensazioni sono in grado di raggiungere, perché percepiamo il dolore proprio sulla pelle e il gusto proprio sulla lingua, e perché non potremmo sentire con gli occhi e vedere con le orecchie?
Tutto si gioca lungo la sottile membrana che marca il confine spaziale tra noi e il mondo esterno: non solo la coscienza, ma l’intera economia mentale dell’uomo, qui ripercorsa in un avventuroso quanto rigoroso tour de force teorico non privo di colpi di scena e capace di trasformare il più banale degli eventi quotidiani in un quesito ricco e stimolante.

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.