Fernando Savater
Creature dell'aria
FUORI CATALOGO

Collana Saggia/mente

€ 10,33
224 pagine
1993
88-461-0002-6

 

 

Che cosa succede quando uno scrittore, filosofo di professione ma prima di tutto lettore per passione, decide di prendersi una vacanza «trasmigrando con l’anima verso altre forme e altri destini, rischi, perplessità, emozioni»? Risvegliati come per incanto dalle pagine chiuse dei libri dove dormivano, gli eroi delle sue letture passate e presenti riacquistano a uno a uno la voce e il privilegio di ridisegnare la propria personalità, alterando o confermando, celebrando o rinnegando le vicende loro assegnate dalla tradizione letteraria.
Eccoci dunque sospesi nel cuore vertiginoso della foresta in compagnia di Tarzan, o immersi nelle nebbie londinesi sotto il vigile sguardo di Sherlock Holmes; qui siamo accarezzati dalle languide fantasie oniriche della Bella Addormentata, là veniamo investiti dalle frustrazioni erotiche di Desdemona; a condurci a spasso per il mondo ora è il previdente Ulisse, ora un menzognero Sindbad, o ancora un sedentario Phileas Fogg succube della puntualità; spetta al Conte Dracula in persona svelarci gli inconfessabili segreti della notte, mentre Mister Hyde tiene in serbo per sé le insondabili pieghe della coscienza; e così via, lungo un percorso che è insieme scoperta ed esplorazione, narrazione e riflessione, fino all’ultimo monologo dove lo stesso Fernando Savater, con una paradossale capriola barocca, si ricrea come «personalità immaginaria».

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.