Matt Ridley
Genoma

Collana Saggia/mente
€ 18,60
424 pagine
2002
978-88-461-0038-2

 

 

Il 26 giugno 2000 il Presidente Clinton alla Casa Bianca e Tony Blair a Downing Street hanno annunciato in contemporanea che, a grandi linee, la mappatura del genoma umano era ultimata. È stato un momento straordinario: per la prima volta nella storia della vita sulla Terra, una specie ha potuto leggere il proprio libretto d’istruzioni. Sì, il nostro genoma altro non è che l’insieme delle norme per il montaggio di un essere umano funzionante. Nascosti al suo interno giacciono migliaia di geni e milioni di altre sequenze, portarli alla luce è come raccogliere messaggi che ci giungono dal tempo in cui eravamo organismi unicellulari, come scoperchiare un forziere di segreti filosofici, magari alla ricerca di indizi per rispondere ad antichi dilemmi, non ultimo l’esistenza del libero arbitrio.
Per valutare gli effetti pratici della scoperta occorrerà ancora del tempo, e dell’argomento non si cesserà di discutere. D’altronde la mappatura non rappresenta che un inizio. È un po’ come la compilazione del catalogo di un’immensa biblioteca costituita da libri perlopiù ancora da decifrare.
Dei «libri» finora letti, ventitré sono presentati nel best seller di Matt Ridley, che non tratta direttamente del Progetto Genoma, quanto di ciò che il progetto ha permesso di scoprire: «…la vera storia del genoma umano» raccontata scegliendo un gene da ciascun cromosoma per adattarlo alla narrazione, «esattamente come ha fatto Primo Levi con la tavola periodica degli elementi». Con uno stile brillante, Ridley trasforma le arcane vicende dei geni in storie avvincenti, e con assoluto rigore scientifico, ma senza spaventare i profani, ci introduce a uno degli argomenti più interessanti del panorama scientifico europeo.

 

ibsbannerverde

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.