Laurent de Graeve
Sono un assassino
FUORI CATALOGO
Collana Le Frecce
€ 11,00
136 pagine
2003
978-88-461-0048-1
Acquistalo su   logo IBS  

 

William de Leeuw ha superato i trent’anni da poco, e davanti a sé una vita da ispettore di polizia, metà routine e metà avventura. Dietro, ha il passato: giorni spesi a debellare la timidezza, una madre che non riconosce la sua faccia da uomo e un padre morto per una ben congegnata fatalità.
Dietro, soprattutto, ha un amore diverso, scoperto a scuola, nei dopo lezione con il professore di latino, e dolorosamente consumato nell’esercito durante le notti di guardia.
A Bruxelles c’è un assassino che, in qualche modo, lo chiama. Uccide, estirpa via il cuore dal petto delle vittime e ricuce la ferita con l’abilità di un chirurgo. I giovani ammazzati hanno qualcosa che li accomuna. Forse la bellezza, o forse soltanto un’erotica e dolente determinazione a morire. Le stesse caratteristiche di William, che però è dall’altra parte. Dalla parte del distintivo. Almeno sembra…
Prima di morire stroncato dall’AIDS, Laurent de Graeve ha lasciato sul tavolo questo romanzo, la cronistoria straziante di una fuga dal mondo e di una condanna.

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.