Giambattista Avellino

Il cono di luce del futuro dell'evento (2004)
Giambattista Avellino è nato a Livorno il 18-11-1957. Ha la doppia nazionalità, francese-italiana, ma vive a Roma da sempre. Comincia a lavorare nel periodo dell’università realizzando sceneggiature per fumetti come Lanciostory, Skorpio, poi frequenta la prima scuola di sceneggiatura italiana, diretta da Age, facendo esperienze di "bottega", oltre che con lo stesso Age, con Scola, Wertmuller, Montaldo e Avati. Dopo una breve esperienza come scrittore radiofonico, da anni la sua attività principale si svolge nel mondo della televisione, come regista e sceneggiatore di tv-movie, serie televisive, situation-comedy. Ha fornito testi per Le Iene, Pressing, Quelli che il Calcio, l’8° Nano, il Festival di Sanremo, il Processo alla Tappa e vari quiz… Tra le regie televisive, Un posto al Sole e Telenauta ’69 . Per il cinema ha scritto Nati Stanchi, una commedia con Ficarra & Picone, e sempre per il duo comico siciliano ha curato la regia teatrale di Diciamoci la Verità. Fa parte della redazione di SCRIPT, rivista di tecnica e teoria della sceneggiatura.



Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.