9788846101686 cop_PANDIANI_tasc_italiens

 


Enrico PANDIANI

Les italiens

Romanzo poliziesco
2012
in tasca

formato 12 x 18 cm
pagine 348


Libro € 9,00 Rassegna stampa
 eBook  € 4,99
ISBN 978-88-461-0168-6  ISBN

978-88-461-0119-8

Acquista
 logo IBS

Guarda nel libro

   

Una gragnola di proiettili devasta un ufficio della Brigata Criminale di Parigi. Tre agenti e una donna rimangono sul pavimento in un lago di sangue. La squadra de «Les italiens» viene decimata prima ancora di cominciare le indagini. Il commissario che la dirige, poliziotto disincantato e un po’ indolente, si ritrova ben presto preda in una feroce caccia all'uomo. È costretto a fuggire attraverso una Parigi assolata, braccato da un gruppo di sicari senza scrupoli, che non si fermano davanti a nulla pur di eliminare lui e la bellissima pittrice transessuale che si trova tra i piedi. Suo malgrado, tra litigi e malumori, deve proteggere e salvare quella giovane donna piena di sorprese. Un viaggio infernale che li porta lentamente a scoprirsi spingendoli l’uno verso l’altra, cambiando la loro prospettiva e rimettendo in gioco le loro convinzioni.

L'autore

Enrico Pandiani, torinese, lavora come grafico editoriale. Comincia a scrivere per passione, venendo inesorabilmente attratto dal noir e dal romanzo poliziesco.
Nel 2009 esordisce con Les italiens e ottiene successo di critica e di pubblico, che affiancano l'autore ai grandi del noir. Les italiens sono dei bravi poliziotti della Brigata Criminale alle prese con un caso non tanto intricato, ma stupefacente. Pugni, sparatorie, agguati, trappole, insidie in un’affascinante Parigi.
Il secondo romanzo Troppo piombo esce a marzo 2010. Inverno, una storia cupa, una nuova indagine della brigata dei poliziotti italo francesi in una Parigi innevata.
Nel 2011 pubblica Lezioni di tenebra, il terzo romanzo con il commissario Mordenti, a capo di Les Italiens della “Crim” Parigina, che questa volta si svolge in parte anche a Torino.
Pessime scuse per un massacro, la quarta indagine di Les Italiens, esce a gennaio 2012 (Rizzoli).

Rassegna stampa
  Novembre 2009 Il mucchio selvaggio
27 Ottobre 2009 La nuova provincia
23  Ottobre 2009 Gazzetta d'Asti
29  Settembre 2009 la Provincia pavese
20 Giugno 2009 Tutto Libri
12 Giugno 2009 Torino sette
Giugno 2009 La Stampa
       

Dello stesso autore:

italiens troppo piombo lezionitenebra 9788846101778 cop PANDIANI Troppo Piombo IN TASCA 9788846102324 cop PANDIANI tasc Lezioni tenebra

 2009

Esaurito

 2010  2011  2013  2013

9788846102669 cop CasaOZ Ritratti autore cucciolo

Marco BALLESTRACCI, Stefania BERTOLA, Massimo CANUTI, Diego DE SILVA, Nazarena FAZZARI, Fabio GEDA, Dacia MARAINI, Eric MINETTO, Margherita OGGERO, Giancarlo PASTORE, Marco PEANO, Emiliano PODDI, Luca RAGAGNIN, Lidia RAVERA, Eleonora SOTTILI, Dario VOLTOLINI

 

Ritratti dell'autore da cucciolo

Storie di bambini diventati scrittori
2016
Collana FuoriClasse

formato 14 x 21 cm
pagine 160


Libro € 13,00 Rassegna stampa
 eBook  € 6,99
ISBN 978-88-461-0266-9  ISBN

 978-88-461-0271-3

Acquista
 logo IBS

Guarda nel libro

   

Quando ci si volta a guardare gli anni dell’infanzia, li si trova in una dimensione mitologica, ed è difficile separare i fatti reali dalle esperienze fantastiche. Quando gli anni sono pochi, invece, non si è ancora così fastidiosamente puntigliosi, ed è del tutto normale – e di volta in volta eccitante o pauroso – incontrare un orso con scarpe e gilet, rischiare l’arresto pur di impossessarsi di una bussola argentata, scoprire un’inattesa parentela con Dio.
Poi si cresce appena, spesso si discute con la propria famiglia, ma si può ancora fare amicizia con Bruce Lee, inventarsi un’infanzia sovietica, trascorrere i pomeriggi in compagnia di un corvo e un cane. A distanza di tempo, poi, non è facile raccontare come si era da piccoli, restituire quella paura, quelle estati infinite, annullando gli anni trascorsi. Ci riescono gli autori di questi racconti, estraendo momenti così netti e decisivi che non sembrano poi lontani, atmosfere così familiari che non conta a chi appartengono, perché in tanti le riconosceranno. Racconto dopo racconto, non importa più che cosa è accaduto e che cosa è inventato, perché nell'infanzia tutto succede davvero.

 

Come è nato il progetto

Molti ricorderanno Le ricette del cuore e Le nuove ricette del cuore, pubblicate nel 2007 e nel 2008 da Blu Edizioni; in quell'occasione autori e casa editrice decisero di devolvere diritti e proventi al Banco Alimentare. I due libri vendettero rispettivamente 16.000 e 12.000 copie.
A quasi dieci anni di distanza abbiamo immaginato un nuovo progetto con Instar Libri: una raccolta di racconti di autrici e autori italiani, questa volta a sostegno dell’Associazione Onlus CasaOz, che si occupa dell’assistenza ai bambini malati. 
Abbiamo chiesto a scrittrici e scrittori amici della casa editrice di raccontare qualcosa di sé da bambini: un racconto o ricordo che poteva essere vero, falso, rielaborato, inventato, sognato; abbracciare qualsiasi argomento e sentimento. Sicuri in questo modo che ciascuno avrebbe offerto un pezzetto di sé, proiettato nell'infanzia o prima adolescenza, quando si ha ancora tutto il mondo davanti. La risposta è stata straordinaria sia per partecipazione e generosità, sia per qualità e intensità dei racconti. 

 

CasaOZ Quando la malattia di un figlio irrompe nella vita di una famiglia, gli equilibri del quotidiano si infrangono e i punti di riferimento della «normalità» sfumano, se non addirittura svaniscono nelllo sforzo di offrire le cure al bambino malato. Nella famiglia nasce un profondo senso di smarrimento, aggravato dalla complessità di percorsi terapeutici e burocratici.

CasaOz ha scelto di mettersi a disposizione delle famiglie in cui c’è un bambino malato, offrendo accoglienza, sostegno e assistenza nell’elaborazione di un percorso di ritorno alla normalità sociale.
CasaOz è a Torino ma accoglie bambini e famiglie da tutta Italia. www.casaoz.org

 

Rassegna stampa
       
       
       
       


 

9788846102652 cop CANUTI Io il Cinema


Massimo CANUTI

Io, il Cinema

 

Autobiografia non autorizzata
2016
Collana FuoriClasse

formato 14 x 21 cm
pagine 112


Libro € 12,00 Rassegna stampa
 eBook  € 6,99
ISBN 978-88-461-0265-2  ISBN

 978-88-461-0269-0

Acquista
 logo IBS

Guarda nel libro

   

Che cosa accadrebbe se il cinema decidesse di prendere la parola? E soprattutto, quale storia racconterebbe, lui che di storie sui suoi schermi ne ha viste passare tante?
In questo libro la settima arte si mette a nudo, e in prima persona ripercorre le tappe fondamentali della sua esistenza: da quando nacque, quel 28 dicembre del 1895 in cui i Lumière proiettarono in pubblico il loro primo lungometraggio, fino alle ultime frontiere del 3D e del digitale. Una confessione senza censure in cui il cinema racconta i suoi amori, le sue simpatie, ma anche le sue amarezze per un mondo che sembra considerarlo solo più un serbatoio di effetti speciali. Un piccolo mémoire in cui finzione e realtà, dramma e commedia si intrecciano, dando vita a un’autobiografia che è anche un po’ un romanzo. Con scene divertenti, intrecci appassionanti, interludi istruttivi; e, proprio come in un film, con un finale inaspettato.

L'autore

Massimo Canuti è nato a Piombino nel 1971 e vive a Milano. Laureato in architettura, lavora come copywriter freelance.

Rassegna stampa
 Dicembre 2016  Panorama
       
       
       

Dello stesso autore:
9788846101815 cop CANUTI Contro i cattivi funziona

 

9788846102577 cop DIDIMO Dove bene peccato


DIDIMO
(Rinaldo De Benedetti)

Dove il bene è peccato 

2016
Collana Pesci azzurri

144 pagine
formato: 12 x 16,7 cm


Libro € 12,00 Rassegna stampa
 eBook  € 6,99
ISBN

978-88-461-0257-7

 ISBN  978-88-461-0263-8
Acquista
 logo IBS
Guarda nel libro
   

Naufragato su un’isola lontana, un giovane marinaio viene a sapere che il dio del luogo non approva il bene, tanto che gli indigeni lo fanno di nascosto. In una terra sperduta, un intero popolo si sforza di tenere allegro il proprio dio, altrimenti quello si annoia e manda una calamità.
Dante, il sommo poeta, muore, e contro ogni aspettativa si ritrova all'inferno; a Singapore, invece, un timido assicuratore propone alla propria compagnia di proteggere i clienti dall'esistenza di Dio.
Rinaldo De Benedetti – conosciuto come Didimo, scienziato e divulgatore – non ha mai smesso di indagare il rapporto tra umano e divino, scienza e religione. In questi apologhi, scritti come Il Governatore alla fine degli anni Cinquanta, si interroga con divertita e partecipe curiosità sul perché gli uomini si ostinino a rivolgersi a un’entità celeste che sembra non ascoltarli, non aiutarli e forse, sotto sotto, nemmeno esistere. Lo sguardo acuto ma umanissimo dell’autore coglie il filosofo che si perde nelle possibilità del pensiero e il furbo che approfitta delle superstizioni altrui, indovina un dio impotente («Esisto o non esisto?» è il dilemma di uno dei racconti) e si diletta a ipotizzare un futuro in cui l’informatica potrà semplificare la contabilità delle anime.
L’autore, lo vediamo, ha un animo razionale, eppure ha anche la straordinaria capacità di capire quel personaggio che si rivolge a Dio e gli dice: «Io non credo in te, ma se ci sei, dammi un segno».

L'autore

Rinaldo de Benedetti (Cuneo 1903 – Milano 1996), noto con gli pseudonimi di Didimo e Sagredo, è considerato il padre della divulgazione scientifica italiana. Ingegnere, giornalista e scrittore, a partire dagli anni Quaranta ha collaborato a quotidiani (Il Corriere della Sera, La Stampa), periodici (Il Mondo, Epoca, L’Europeo, L’Illustrazione Scientifica) e ai programmi RAI, ed è stato tra i fondatori dell’AIED (Associazione Italiana per l’Educazione Demografica).

Rassegna stampa
 Maggio  2016 Ha Keillah
       
       
       
       

9788846102584 cop REPOSSI Estate in pieno


Paolo REPOSSI

Estate in pieno 

Quattro storie di collina 

2016
Collana FuoriClasse

formato 14 x 21 cm
pagine 288


Libro € 16,00 Rassegna stampa
 eBook  € 8,99
ISBN

978-88-461-0258-4

 ISBN  978-88-461-0261-4
Acquista
 logo IBS
Guarda nel libro    

Crescere, diventare adulti e invecchiare in provincia può sembrare noioso, e a volte lo è, ma nei campi di grano e tra le vigne c’è chi sviluppa uno sguardo affilato, capace di abbracciare il piccolo mondo del paese e quello più ampio della vallata, giù fino alla pianura, alla città e ancora oltre. Sono i personaggi di Paolo Repossi, gente dell’Oltrepo ma ben poco provinciale: giocatori, contadini, visionari, grandi macinatori di chilometri che sempre tornano a guardare il mondo dalle loro colline.
In questa raccolta di racconti lunghi (o romanzi brevi) ne sfilano parecchi; ragazzi, adulti con grandi sogni, vecchi tutt'altro che rassegnati. Quasi tutti uomini, con alcune significative presenze femminili. Dai mondiali dell’82 all'ottimismo degli anni Novanta, attraverso il cambio di millennio fino a oggi, Repossi fa emergere i piccoli sommovimenti silenziosi che hanno investito la periferia come il centro, la vita famigliare e quella lavorativa. Soprattutto, però, racconta le loro storie: quella di una promessa del calcio che cerca sfide più intriganti, quella di tre amici, un’estate e dei cerchi nel grano, quella di un figlio e un padre che preparandosi alla morte incontrano nuovi pezzi di vita. Vengono tutti da un mucchio di case sulla collina, ma le loro vite sono le nostre, sempre sospese tra qui e là, in cerca del punto «dove sta smettendo di piovere, dove uno, aprendo le braccia, sente su una mano la pioggia e sull'altra solo il vento».

L'autore

Paolo Repossi è nato e vive nell’Oltrepo Pavese.

Rassegna stampa
 Dicembre 2016  Polizia Moderna
       
       
       
       

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.