Enrico Pandiani
Les italiens

Collana FuoriClasse
264 pagine
2009
 

ESAURITO

TASCABILE DISPONIBILE

eBook € 4,99

ISBN 978-88-461-0119-8

Una gragnola di proiettili devasta un ufficio della Brigata Criminale di Parigi. Tre agenti e una donna rimangono sul pavimento in un lago di sangue. La squadra de «Les italiens» viene decimata prima ancora di cominciare le indagini. Il commissario che la dirige, poliziotto disincantato e un po’ indolente, si ritrova ben presto preda in una feroce caccia all’uomo. È costretto a fuggire attraverso una Parigi assolata, braccato da un gruppo di sicari senza scrupoli, che non si fermano davanti a nulla pur di eliminare lui e la bellissima pittrice transessuale che si trova tra i piedi. Suo malgrado, tra litigi e malumori, deve proteggere e salvare quella giovane donna piena di sorprese. Un viaggio infernale che li porta lentamente a scoprirsi spingendoli l’uno verso l’altra, cambiando la loro prospettiva e rimettendo in gioco le loro convinzioni.


Leggi l'incipit del libro


Libro

ibsbannerverde

eBook acquistabile presso

logobookrepublic
Recensioni

 

La gazzetta d'Asti

La Provincia

La Stampa

Mucchio selvaggio

La Nuova Provincia

Torino Sette

Cinema da denuncia
Ttl

Fahrenheit (Radio 3)

 

quadernosalone2 AA. VV.
Interventi dell'Edizione 2009

Io, gli altri

Collana - I quaderni del Salone del libro
 
160 pagine
2010

 

libro € 7,00

ISBN 978-88-461-0111-2

eBook € 3,49

ISBN 978-88-461-0147-1

 

I quaderni del Salone Internazionale del Libro di Torino raccolgono alcuni degli interventi più significativi della manifestazione del Lingotto. Ogni anno i grandi nomi della cultura mondiale si confrontano con i temi proposti dagli organizzatori. Con contributi di Ala Al-Aswani, Nawal Al-Saadawi, Enzo Bianchi, David Grossman, Luce Irigaray, Marco Aime, Giovanni Jervis, Anna Ferruta, Massimo Recalcati, Luigi Zoja, Gilles Kepel, Danilo Mainardi, Alberto Manguel, Ohran Pamuk, Salman Rushdie, Donald Sassoon, Vandana Shiva, John Simenon.

 

leggi un estratto del libro

 

ibsbannerverde

 

 

Nicholas Humphrey
Una storia della mente
FUORI CATALOGO

Collana Saggia/mente

€ 15,49
350 pagine
1998
88-461-0021-2
Acquista su   logo IBS  

 

Eludendo ogni tentazione riduzionistica e aggirando i sempre incombenti richiami alla mistica, Humphrey imprime una svolta decisiva all’antico interrogativo con una semplice e leggera deviazione di prospettiva: non più fossilizzandosi sugli impenetrabili meandri della mente o dell’anima (“luoghi” della coscienza per antonomasia), ma spingendo lo sguardo appena più in là, su quegli spiragli corporei in cui si raggruma tutta la densità dell’esperienza dell’uomo, i nostri sensi. Il profumo di una rosa, il tocco di una mano, il dolore di una ferita: quale ricchezza e varietà queste sensazioni sono in grado di raggiungere, perché percepiamo il dolore proprio sulla pelle e il gusto proprio sulla lingua, e perché non potremmo sentire con gli occhi e vedere con le orecchie?
Tutto si gioca lungo la sottile membrana che marca il confine spaziale tra noi e il mondo esterno: non solo la coscienza, ma l’intera economia mentale dell’uomo, qui ripercorsa in un avventuroso quanto rigoroso tour de force teorico non privo di colpi di scena e capace di trasformare il più banale degli eventi quotidiani in un quesito ricco e stimolante.

 Corrado Poli

Città flessibili
Collana Le Antenne
€ 15,00
256 pagine
2009

  

libro  € 15,00

ISBN  978-88-461-0106-8

eBook  € 6,99

ISBN  978-88-461-0137-2

 

Quale futuro per le medie città europee e nordamericane? Quale sarà la politica urbana del mondo post-globale? Nel suo saggio Corrado Poli presenta un’originale descrizione delle città medie europee e nordamericane e vi aggiunge una proposta rivoluzionaria di governo urbano per una migliore qualità della vita. Punto di partenza è la convinzione che le città medio piccole siano i luoghi in cui ancora si possono conseguire miglioramenti, mentre gran parte dei territori metropolitani diventano sempre meno controllabili. Nelle città medio-piccole i cittadini potrebbero evitare di soccombere alla rigida omologazione globale e proporre nuovi modelli di «città flessibili». Nell’organizzazione urbana i temi principali della politica diventano la qualità ambientale, l’integrazione multiculturale e la formazione di nuove comunità. Uno dei concetti chiave è la «secessione urbana», vale a dire la formazione di aree di autogoverno nelle metropoli e nelle città in modo da favorire l’espressione libera di modelli alternativi di vita e di partecipazione politica. Tra politica, geografia, storia ed ecologia, Città flessibili presenta un ambientalismo alternativo e rivoluzionario, al di là dell'inganno dello «sviluppo sostenibile» e del tecnicismo che nasconde i veri problemi della vita urbana.

 

Leggi l'incipit del libro

 

ibsbannerverde

 

 

Recensioni

 
 

Corriere veneto

Gazzettino

Tafter

nome_padre

 Federigo De Benedetti

Il nome del padre
Racconti blasfemi

 
Collana Dirigibili
 
192 pagine
2010

libro € 13,50

ISBN 978-88-461-0107-5

eBook € 6,99

ISBN 978-88-461-0129-7

 

Ci sono molti modi per avvicinarsi al divino: la preghiera, il silenzio, l’evocazione… ma soprattutto la disponibilità e l’intelligenza di chi si pone davanti al mistero con rispetto, attenzione e, necessariamente, una buona dose di ironia.

E allora le storie di De Benedetti cercano la chiave giusta per umanizzare un dio che, quando si presenta di nuovo sulla terra, davanti all’uomo incapace di riconoscerlo è costretto a scandire il proprio nome come una centralinista provetta «Dio, io sono Dio: Domodossola Imola Otranto, - precisò il vecchio». In questo presepe senza tempo, una sorta di partita a scacchi con il più apocrifo dei Vangeli, passano in rassegna le grandi figure della Bibbia e per ognuna di loro viene ritagliata un’icona tascabile e inattesa. Il san Giuseppe che davanti alla croce del figlio morente vorrebbe essere ricordato come padre, senza dover abdicare al suo ruolo perché scalzato dal Padre celeste, o Lazzaro, estenuato da lunga malattia, che si vede costretto a risorgere in precario stato di salute.

 

La penna brillante di De Benedetti è intrisa di umanità per i suoi personaggi, mortali o immortali che siano, restituendoli al tempo e rendendoli tutti, senza alcun timore reverenziale, molto vicini a noi, come se, da un giorno all’altro, Maria e Giuseppe, Mosé e la Maddalena, Giuda e i discepoli, e lo stesso Gesù diventassero i nostri rumorosi, litigiosi, ma amatissimi vicini di casa.
 
Vincitore del Premio letterario Cocito 2010

Leggi un racconto

 

 

ibsbannerverde

 

 

 

Recensioni

Corriere di Chieri

La Stampa - Tuttolibri

La gazzetta di Alba

L'Indice dei lirbi del mese

La Stampa - TorinoSette

La gazzetta di Alba

Corriere di Alba

 

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.