Joël Egloff
Il signor Qualcunaltro

Collana Dirigibili
€ 14,00
160 pagine
2008
978-88-461-0094-8

Libro € 14,00
ISBN 978-88-461-0094-8 

eBook € 7,99
ISBN 978-88-461-0239-3

 

Con Il signor Qualcun altro Joël Egloff torna a stregare critica e pubblico. Il suo umorismo marcatamente noir, la sua capacità nel costruire storie e personaggi surreali, ma fortemente ancorati alla realtà, danno vita, in questo romanzo, ad un uomo dalle caratteristiche così comuni da essere continuamente vittima di scambi di persona ed equivoci. Rigorosamente senza nome, il protagonista si trova così a vivere vite non sue, al centro di mille storie in cui è contemporaneamente sé stesso e qualcun altro: verrà picchiato perché confuso con qualcuno che gli somiglia, avrà delle amanti per lo stesso motivo, sarà addirittura portato in vacanza da una famiglia di sconosciuti che lo scambierà per un parente. «Funambolico», «vertiginoso», «esilarante», sono questi alcuni degli aggettivi che hanno accompagnato l’uscita del libro in Francia, un libro che diverte e stupisce, che fa perdere e ritrovare le tracce di sé stessi.

Leggi l'incipit del libro

 

 ibsbannerverde

Recensioni

la Nuova Sardegna

Gioia

Mentelocale

 Marco Lazzarotto

Le mie cose
Collana Dirigibili
 
272 pagine
2008

 

libro € 13,50
ISBN 978-88-461-0093-1

 

eBook € 6,99
ISBN 978-88-461-0128-0

In un mondo in cui i figli dei genitori separati vengono gestiti dall’ETCGFGS (l’Ente Territoriale di Controllo e Gestione dei Figli di Genitori Separati), in cui le nonne morte sono caramellate, in cui, di notte o a tarda sera, piccoli animaletti chiamati “dubby” ti assaltano attaccandosi ai capelli; in un mondo in cui per salvarsi dagli ingorghi bisogna essere estratti a sorte e venir recuperati da un elicottero e in cui tossicodipendenti fanno ore di fila per i provini di un reality show, la protagonista, affermata giornalista della rivista cult «Le mie cose», combatte la sua battaglia personale per vedersi riconosciuta nel suo ruolo di mamma. Poäng e Ivar, i due bambini chiamati con i nomi di mobili dell’Ikea, sono contesi dall’ex marito e dalla sua nuova fiamma, America, esperta di dialetto romanesco e provetta trasformista. Intanto la CANCDRCMUG (Chiesa A Numero Chiuso Dei Rappresentanti del Cristo del Messaggio dell’Ultimo Giorno) aspetta di completare i propri ranghi, in attesa della fine del mondo. In questo mare di trovate geniali dal ritmo mozzafiato, Marco Lazzarotto filtra la nostra realtà con la lente deformante del comico e del surreale, facendoci ridere di noi stessi e di come potremmo diventare.

 

Leggi l'incipit del libro

ibsbannerverde

 

Recensioni

Anna

Grazia

la Nuova Sardegna

Liberazione

Linus

Repubblica

 Elisabetta Severina

Quarantatré
Collana Dirigibili
 
120 pagine
2008

libro € 12,00

ISBN 978-88-461-0091-7

eBook € 5,99

ISBN 978-88-461-0127-3

 

Una figlia e una madre, un rapporto filtrato dai ricordi, due vite che si parlano attraverso lo specchio del tempo e della distanza. Quarantatré è un romanzo articolato in sette capitoli, che prendono ciascuno il titolo da una ricetta di cucina. La protagonista si rivolge alla madre, morta più di trent’anni prima, quando lei era ancora bambina, e le racconta la propria vita secondo una scansione cronologica che diventa però anche scansione tematica, segnata appunto dalle ricette che rappresentano gli snodi cruciali di un’esistenza. Il colloquio della protagonista con la madre diventa un percorso alla ricerca di sé in un dialogo continuo tra identificazione e affrancamento dalla figura materna. Ma è anche una sorprendente analisi di come i ricordi si modifichino nel tempo adeguandosi ai nostri bisogni. Solo dopo aver raggiunto e superato i quarantatre anni, età in cui la madre era morta, la protagonista riesce a sentirsi davvero autonoma e capisce che il modo più giusto e più bello per ricordarla consiste nel considerare la madre sua pari, una donna adulta come lei, una figura forte, impossibile da dimenticare. Il nucleo della famiglia, da cui prende vita il senso delle cose. Un lungo dialogo silenzioso ma fortissimo tra una figlia e una madre che, anche nell’assenza, continuano a crescere insieme.

Leggi l'incipit del libro

 

ibsbannerverde

 

Recensioni

Anna

Como

DiPiù

Linus

il Mattino

Sole 24 Ore

TTL

 

Sebastian Barry
A long long way

Collana Dirigibili
 
304 pagine
2007
 

Libro € 16,00
ISBN 978-88-461-0089-4

eBook € 8,99
ISBN 978-88-461-0235-5

 

Willie Dunne è un ragazzo in gamba, sensibile, con una splendida voce. È nato a Dublino nel 1896, e per tutti i ragazzi d’Europa nati in quei tempi, il futuro ha progetti crudeli. Troppo basso per seguire le orme del padre poliziotto, allo scoppio della Grande Guerra raccoglie l’«invito» del generale Kitchener e si arruola volontario. Nelle trincee francesi assiste e partecipa a vicende terribili, vivendo, oltre allo strazio generale del conflitto, quello personale di un irlandese che combatte nell’esercito britannico proprio mentre, a casa, i suoi connazionali lottano per l’indipendenza. È confuso, sballottato tra un sentimento e l’altro, da eventi e pressioni troppo grandi. Ed è così, senza sapere bene perché, che Willie si ritrova implicato nella Pasqua di Sangue del 1916, quando le truppe inglesi fanno strage di ribelli per le strade di Dublino. Ma forse la guerra gli ha chiarito le idee, forse, in qualche modo, lo ha fatto crescere… purtroppo il destino ha in serbo per lui un ultimo, tragico scherzo.

 

Leggi l'incipit del libro

 

ibsbannerverde

Recensioni

Corriere della sera

Liberazione

Sole 24 Ore

 Emiliano Poddi

Tre volte invano
Collana Dirigibili
 
184 pagine
2007

libro € 13,50

ISBN 978-88-461-0088-7

DISPONIBILE TASCABILE

eBook € 4,99

ISBN 978-88-461-0124-2

 

 

Tre volte invano è la storia di un ragazzo che gioca a pallacanestro praticamente da quando è nato, ma non è un fenomeno, anzi, il più delle volte le partite finiscono senza che lui abbia segnato un punto. Finché un giorno, e non un giorno qualsiasi, ma quello della finale, il ragazzo fa fuori mezza difesa avversaria con una finta sola e la butta dentro. E così l’azione dopo, e quella dopo ancora. L’ultimo tiro gli esce un po’ corto, resta in bilico sul ferro per un paio di secoli e alla fine entra, forse grazie alla rotazione terrestre. Passano i mesi, gli anni, e il ragazzo è ormai un playmaker, ha un ruolo e uno scopo nella vita. Certe volte, in campo, ha persino la sensazione di trasformarsi in qualcun altro, uno capace di fare cose incredibili con un pallone in mano, di passare invisibile tra gli avversari per andare a gonfiare la retina. E probabilmente continuerebbe così per tutta la vita, se a due minuti e diciassette secondi dalla sirena di un’altra finale non franasse per terra rompendosi un ginocchio. Da lì in avanti, per lui, è come se attorno al campo di basket crescesse una barriera sempre più alta. Ora, per il ragazzo, la sfida è superare quella barriera, a costo di andare sotto i ferri una volta, due volte, tre volte, ma non è detto che ci riesca. Certo, nella vita ci sono altre cose oltre il basket. Una donna che ti ama, un lavoro dignitoso... ma il basket, lo ha detto anche un grande scrittore come Philip Roth, “il basket è un’altra cosa”.

 

Leggi l'incipit del libro

 

Guarda il booktrailer

 

ibsbannerverde

 
Recensioni

Como

DT

l'Espresso

Gazzetta del Mezzogiornol

Libertà

SEN

SportWeek

TreZeroCinque

TTL

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.