Geoff Dyer
In cerca
FUORI CATALOGO
Collana Narrativa/mente
€ 12,39
187 pagine
1996
88-461-0013-1
Acquistalo su  logo IBS  

 

Un investigatore privato dal passato oscuro e dal presente non meglio identificato, che divide equamente il suo tempo fra palestre diurne e sbornie notturne; una donna sensuale e misteriosa, disposta a “starci” ma solo finché e fin dove vuole lei; un uomo d’affari (sicuramente poco puliti) in perenne via di sparizione, di cui nessuno sa più niente da oltre sei mesi, o meglio da sempre, data la sua patologica riservatezza.
Guidato dall’istinto più che dalla proverbiale logica deduttiva, l’occhio inquadra paesaggi alienati, imbocca prospettive fantasma e fugge da apocalittici ingorghi autostradali, per poi perdersi in solitarie piazze dechirichiane fino a sfidare il ghigno grottesco e fulminante di mostruose statue medievali, in una drammatica scena madre con svelamento (e relativo rovesciamento) delle parti.

 

Geoff Dyer
Brixton Bop
FUORI CATALOGO
Collana Narrativa/mente
€ 14,46
303 pagine
1998
88-461-0025-5

 

 

Metà degli anni Ottanta, periferia sud di Londra. Scontri razziali, violenza e degrado. Un orizzonte desolato non privo però di risvolti esilaranti, come bene hanno capito Freddie, Carlton e Steranko, che insieme con Foomie, Monica e Fran riescono a scavarsi in questo paesaggio urbano una nicchia accogliente, un’oasi di tempo congelato fra industrie derelitte e palazzi grigio-larva. I loro pomeriggi scivolano via lenti fra bevute, incontri al pub, firme per i sussidi di disoccupazione e lavoretti facili rimediati qua e là (quando non accuratamente evitati); il tutto scandito dai dischi di Coltrane e Charlie Parker ma anche Mahler e Bach, dalle pagine di Barthes e Calvino nonché dell’immancabile Kerouac. Ad avvolgerli, un’aria satura di erba, birra e luce, sotto nuvole cangianti e cieli multiformi.
Vicende, incontri e dialoghi si affastellano di giorno in giorno, di settimana in settimana, appesi a un esile filo di senso. Serpeggia ogni tanto una pena dolente, una tenerezza di mani ferite, subito lenita dalla magia di un’emozione istantanea catturata come in una foto.

 

Geoff Dyer
Paris Trance
FUORI CATALOGO
Collana Narrativa/mente
€ 16,01
287 pagine
1999
88-461-0033-6

 

 

Luke va a Parigi per scrivere un libro - un’idea poco originale - ed è estate, la città si sta svuotando, per le strade soltanto turisti e chi non può andarsene. Incontra Alex, un inglese come lui che lavora in un Grande Magazzino. È amicizia a prima vista. Insieme conoscono Nicole e Sahra e insieme s’innamorano: Luke e Nicole, Alex e Sahra. Per un anno i quattro fanno vita comune: frequentano locali notturni, provano le nuove droghe, vanno in vacanza e fanno l’amore, tanto e bene.
Luke non scriverà nulla, sarà Alex a raccontare la sua storia, o meglio a raccontarne quella parte che comprende lui stesso, Nicole e Sahra.
Ma quello di Alex non è un romanzo propriamente detto, piuttosto un susseguirsi di eventi senza alcun intreccio. Attimi vividi descritti con precisione fotografica, momenti teneri assecondati da parole romantiche per una narrazione che si modula sui differenti stati d’animo dei protagonisti. E non è un caso che, con un balzo in avanti, Alex ci sveli prima della conclusione il destino di Luke, perché la sua cronaca è un inno alla felicità, una “Fiesta” moderna priva di tentazioni nostalgiche, e pretende un finale adeguato.

 

Mick Jackson
L'uomo sotterraneo
FUORI CATALOGO
Collana Narrativa/mente
€ 14,46
292 pagine
1998
88-461-0026-3

 

 

Cunicoli, corridoi, inaccessibili diramazioni segrete, anfratti e sottopassaggi; e poi ancora gallerie del corpo, nervi, intestini, vene e ramificazioni ossee, labirintici fili che collegano interno ed esterno, spirito e materia. Questo il piccolo-grande universo sotterraneo in cui trascorre le sue giornate l’eccentrico quinto Duca di Portland, dopo avere completato il suo progetto più grandioso e singolare: la costruzione di una sterminata rete di gallerie nei bassifondi della sua tenuta nel Nottinghamshire, per spostarsi inosservato (a piedi o in carrozza, ma sempre in compagnia del fido servitore Clement) da un capo all’altro dell’immensa proprietà.
Le lunghe passeggiate del Duca si trasformano ben presto in vagabondaggi della mente, teorie ardite e stravaganti sulla natura, sull’uomo e sull’organismo dell’uomo, divagazioni bizzarre eppure lucidissime da cui si dipartono aneddoti, frammenti di storie e argute caricature di vicini e domestici: il tutto meticolosamente registrato e consegnato alle pagine di un irresistibile diario, cui si alternano, ora perplesse ora divertite, le voci degli altri abitanti del castello.

 

Nicholas Humphrey
L'occhio della mente
FUORI CATALOGO

Collana Saggia/mente

€ 10,33
232 pagine
1992
978-88-461-0097-9

 

 

Eludendo ogni tentazione riduzionistica e aggirando i sempre incombenti richiami alla mistica, Humphrey imprime una svolta decisiva all’antico interrogativo con una semplice e leggera deviazione di prospettiva: non più fossilizzandosi sugli impenetrabili meandri della mente o dell’anima (“luoghi” della coscienza per antonomasia), ma spingendo lo sguardo appena più in là, su quegli spiragli corporei in cui si raggruma tutta la densità dell’esperienza dell’uomo, i nostri sensi. Il profumo di una rosa, il tocco di una mano, il dolore di una ferita: quale ricchezza e varietà queste sensazioni sono in grado di raggiungere, perché percepiamo il dolore proprio sulla pelle e il gusto proprio sulla lingua, e perché non potremmo sentire con gli occhi e vedere con le orecchie?
Tutto si gioca lungo la sottile membrana che marca il confine spaziale tra noi e il mondo esterno: non solo la coscienza, ma l’intera economia mentale dell’uomo, qui ripercorsa in un avventuroso quanto rigoroso tour de force teorico non privo di colpi di scena e capace di trasformare il più banale degli eventi quotidiani in un quesito ricco e stimolante.

Informazioni aggiuntive

Questo sito utilizza i cookie tecnici necessari alla trasmissione di informazioni su una rete di comunicazione elettronica e non  utilizza cookie di profilazione.